ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

Resistenza n. 4 anno 2017

E-mail Stampa PDF

E' online Resistenza e Nuove Resistenze di dicembre 2017

La rivista è l'organo dell’ANPI Provinciale di Bologna.

Se vuoi puoi scaricarne una copia in pdf qui, altrimenti sfoglialo online nella finestra qui di seguito:

istruzioni d'uso


clicca sulla rivista per visualizzarla a pieno schermo e potrai sfogliarla in due modi: utilizzando i tasti freccia della tua tastiera o cliccando sui triangoli bianchi che compaiono ai lati dello schermo quando ci si passa il mouse.

Cliccando sulle pagine in ogni caso si accede alla modalità zoom (o lente di ingrandimento) utile per ipovedenti.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Novembre 2017 07:26
 

73° anniversario della strage di Sabbiuno di Paderno

E-mail Stampa PDF

Domenica 10 dicembre sarà commemorato il 73° anniversario della strage di Sabbiuno di Paderno.

Ritrovo alle ore 10 al monumento per la benedizione e la posa di corone. A seguire interventi del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, del sindaco di San Giovanni in Persiceto Lorenzo Pellegatti che attualmente presiede il Comitato per le onoranze ai caduti di Sabbiuno, e della presidente dell'ANPI provinciale di Perugia, componente del Comitato nazionale ANPI, Mari Franceschini.

scarica il volantino


Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Dicembre 2017 16:27
 

Auguri

E-mail Stampa PDF

alt


La sede dell’ANPI provinciale di Bologna resterà chiusa dal 23 dicembre al 2 gennaio compreso.

Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Dicembre 2017 15:26
 

Il Comune di Bologna vincola la concessione degli spazi pubblici al rispetto della Costituzione

E-mail Stampa PDF

Il Consiglio comunale di Bologna ha approvato, con 19 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune con Amelia, Coalizione civica, Movimento 5 stelle), 3 voti contrari (Lega nord, Forza Italia), un non votante (Insieme Bologna), un ordine del giorno sulla regolamentazione della concessione di sale e spazi pubblici presentato dal gruppo consiliare Coalizione civica, che vincola la concessione degli spazi al rispetto della Costituzione italiana, in particolare della XII disposizione finale che vieta la ricostituzione del Partito fascista, e al rispetto delle leggi vigenti, specialmente Scelba e Mancino.

Iniziative analoghe sono state prese in questi giorni anche nei Comuni di Budrio, Crevalcore, Medicina e Valsamoggia. Questi Comuni e la città di Bologna si aggiungono dunque a Imola e a San Lazzaro di Savena, nel territorio metropolitano, e ai tanti Comuni che da Siena a Chiaravalle, da Torino a Pontedera, da Cavarzere a Cesena, da Pavia a Castel Bolognese, hanno inserito nei propri regolamenti norme per limitare le occasioni di apologia del fascismo e propaganda fascista.

Ultimo aggiornamento Venerdì 08 Dicembre 2017 18:51
 

sostieni l'ANPI sul tuo sito

E-mail Stampa PDF

i partigiani!Se hai un sito web, un blog o partecipi ad un social network, puoi sostenere l'ANPI e le sue battaglie anche inserendo i nostri banner nelle tue pagine.

Puoi sostenere il nostro sito, per diffondere le idee dell'ANPI, le sue iniziative e proposte, oppure dichiarare il tuo sdegno per l'ennesimo tentativo di cancellare la storia con il d.d.l. 1360 che equipara partigiani e repubblichini di Salò, sponsorizzare un sostegno "concreto" e semplice come il 5 x mille o ancora invitare i tuoi visitatori ad iscriversi all'ANPI per partecipare attivamente al suo impegno per pace, giustizia e libertà.

Scarica i banner adesso e fai un'azione concreta per l'antifascismo e la democrazia!

Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Marzo 2009 14:40 Leggi tutto...
 


Pagina 2 di 92
<<  Gennaio 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


E i figli suoi erano già nel cuore di tanti partigiani che si andavano organizzando, e nascevano battaglioni "Cervi", e l'odio per il tedesco si ingrandiva nelle campagne e nelle città. Finchè le mura del carcere crollarono e si aprì sull'Italia il cielo della liberazione A. Cervi, "I miei sette figli"

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy