ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

Comunicato ANPI Bologna

E-mail Stampa PDF

Bologna 22 gennaio 2018


Il Comitato provinciale dell’ANPI di Bologna esprime il proprio sdegno di fronte ai presidi di organizzazioni di dichiarato stampo fascista e nazista che negli ultimi giorni si ripetono a Bologna e nei comuni dell’area metropolitana.

Oltre alla ferma condanna nei confronti di queste sigle che si richiamano a ideologie fasciste, xenofobe e razziste, l’ANPI provinciale di Bologna chiede che laddove esistano e siano applicabili limitazioni e divieti di concessione di spazi pubblici a qualsiasi movimento o partito che non si riconosca nei principi costituzionali, tali divieti vengano fatti rispettare da amministratori, prefetto e forze dell’ordine.

L’ANPI di Bologna richiede inoltre che tutte le amministrazioni dell'area metropolitana adottino nel più breve tempo possibile regolamenti atti a contrastare il fascismo sotto qualsiasi forma esso si ripresenti, nel rispetto della Costituzione e delle leggi vigenti.


ANPI Comitato Provinciale di Bologna


scarica il comunicato

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Gennaio 2018 14:36
 

Manifestazione antifascista a Bologna

E-mail Stampa PDF

La decisione di ANPI, ARCI, CGIL e Libera di accogliere la richiesta del sindaco di Macerata di non tenere manifestazioni nella cittadina marchigiana a causa della situazione contingente non significa rinunciare a fare sentire la voce delle nostre associazioni.

ANPI, ARCI, CGIL e Libera sono infatti fermamente convinte che si debba dare una risposta decisa ai gravissimi fatti accaduti e a ciò che significano sul piano dell'attacco alla democrazia.

Per questo è allo studio una manifestazione nazionale per le prossime settimane.

Intanto a Bologna sabato 10 febbraio 2018 alle ore 10 in piazza Nettuno si terrà una manifestazione regionale delle quattro associazioni per dire con forza MAI PIU' FASCISMI.

Tutti i cittadini antifascisti sono caldamente invitati a partecipare.


Di seguito il comunicato congiunto

Anpi, Arci, Cgil e Libera Emilia Romagna in piazza del Nettuno a Bologna sabato 10 febbraio contro ogni fascismo e forma di razzismo

La risposta all’appello del sindaco di Macerata, e la conseguente sospensione della prevista manifestazione di sabato prossimo, non suoni come un “liberi tutti”, ma al contrario sproni a un maggiore impegno nel contrasto all’insorgere dei nuovi fascismi e allo sdoganamento di cui hanno troppo spesso giovato.

Per questo crediamo che sabato 10 febbraio, in mancanza della mobilitazione nazionale precedentemente indetta, si debbano moltiplicare le iniziative antifasciste e antirazziste in tutto il paese, contemporaneamente si intensifichi la raccolta delle firme sul nostro appello “Mai più fascismi”.

E non solo. È urgente che alla terribile violenza di sabato scorso ci sia una risposta forte, con una manifestazione nazionale da convocarsi nuovamente, in tempi molto ravvicinati, perché si dia voce e visibilità ai tanti che vogliono che simili episodi non avvengano mai più, ribadendo i valori alla base della nostra democrazia ed inscritti nella Carta Costituzionale.

Facciamo appello al Ministero dell’Interno perché come già in occasione dello scorso 28 ottobre vengano impedite, a Macerata così come altrove, manifestazioni fasciste.

Facciamo appello a tutte le forze politiche e sociali perché i fatti di Macerata non vengano, come si è tentato di fare, derubricati a gesto isolato di un folle, ma vengano riconosciuti per la loro matrice fascista e razzista. È perciò ancor più necessaria una forte iniziativa sul piano sociale, culturale e politico per arginare questa inaccettabile deriva.

Un fronte coeso, unitario, non violento è la migliore risposta al riemergere di questa sottocultura che dovrebbe essere consegnata definitivamente ai libri di storia.

Rimuovere il brodo di coltura, le condizioni materiali, in cui fascismo e razzismo prosperano sotto i nostri occhi è il compito primario di uno Stato e di una società democratica.

Per queste ragioni invitiamo tutte le cittadine e tutti i cittadini a partecipare alla manifestazione regionale contro ogni fascismo e contro ogni forma di razzismo, che si svolgerà sabato 10 febbraio 2018 a Bologna in Piazza del Nettuno, davanti al Sacrario dei Caduti della Resistenza, a partire dalle ore 10.

ANPI EMILIA ROMAGNA

ARCI EMILIA ROMAGNA

CGIL EMILIA ROMAGNA

LIBERA EMILIA ROMAGNA

Bologna, 8 febbraio 2018


scarica il comunicato

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Febbraio 2018 13:44
 

Resistenza e Nuove Resistenze n. 3 anno 2016

E-mail Stampa PDF

E' online Resistenza e Nuove Resistenze di Novembre 2016.

La nostra rivista cambia veste e si rinnova, ecco come ce lo racconta la redazione su questo numero:

"Con questo numero inizia una nuova fase per la rivista dell’ANPI provinciale. Abbiamo mantenuto la vecchia testata, ma aggiunto un sottotitolo che condensa gli obiettivi che ci proponiamo. Vogliamo infatti testimoniare sia la continuità con il passato, sia un approccio nuovo con la realtà di oggi, con i problemi che la stessa evidenzia.

I cittadini possono trovare in queste pagine uno strumento di partecipazione e confronto sui temi che interessano la nostra collettività nazionale e locale e una motivazione per contribuire alla nostra azione.

Le pagine dedicate alla vita associativa offrono informazioni, analisi e indicazioni di lavoro, scambi di esperienze e comunicazioni sulla vita dell’ANPI.

Ricordare le vicende del passato non deve essere solo un esercizio di memoria, ma un modo per analizzare e comprendere i processi attraverso i quali si è determinata l’affermazione, quasi un secolo fa, dei fascismi in Europa. E capire in che modo le forze democratiche si sono attrezzate per restituirci la Libertà. Ci sono dei passaggi in quelle esperienze che possono essere di insegnamento anche oggi. [...]"

La rivista è l'organo dell’ANPI Provinciale di Bologna.

Se vuoi puoi scaricarne una copia in pdf qui, altrimenti sfoglialo online nella finestra qui di seguito:

istruzioni d'uso


clicca sulla rivista per visualizzarla a pieno schermo e potrai sfogliarla in due modi: utilizzando i tasti freccia della tua tastiera o cliccando sui triangoli bianchi che compaiono ai lati dello schermo quando ci si passa il mouse.

Cliccando sulle pagine in ogni caso si accede alla modalità zoom (o lente di ingrandimento) utile per ipovedenti.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Febbraio 2017 15:50
 

Comunicato stampa-Incontro ANPI con PdCI

E-mail Stampa PDF

Bologna, 21 febbraio 2013

Comunicato stampa




Su richiesta del Partito dei Comunisti Italiani (PdCI) di Bologna, una delegazione guidata dal segretario regionale Mauro Alboresi, si è incontrata stamane con una rappresentanza della Presidenza dell’ANPI provinciale per un confronto sui temi elettorali.
Il Presidente Michelini ha esposto i punti dell’appello rivolto al Paese dall’ANPI nazionale; a sua volta Alboresi ha dichiarato di condividerne pienamente i contenuti, essendo basati sullo spirito della Costituzione repubblicana. Egli ha inoltre sottolineato che tali temi fanno parte degli obiettivi elettorali del suo Partito, nella coscienza che soprattutto in questa fase difficile della vita politica italiana sia necessario l’apporto di tutte le forze democratiche.
Il PdCI - del quale tanti militanti sono aderenti all’A.N.P.I., nel rispetto della sua natura ed autonomia - è fermamente deciso a sostenere tali orientamenti i quali, come ha illustrato il Presidente Michelini sono: rigore morale nel pubblico e nel privato, correttezza nella vita politica e vivere civile, trasparenza nell’attività delle Istituzioni, impegno contro ogni forma di corruzione ed ogni tipo di mafia e criminalità. Una particolare attenzione è dedicata ai temi del lavoro, al presente ed al futuro dei giovani e della scuola pubblica, base della formazione democratica delle nuove generazioni.


Il Presidente
William Michelini
alt


Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Febbraio 2013 10:38
 

Appello per il NO

E-mail Stampa PDF

Ecco il testo dell'appello per il NO firmato congiuntamente dall'ANPI, dall'ARCI e dalla CGIL. Domenica 4 dicembre VOTIAMO NO!


APPELLO PER IL 4 DICEMBRE

Alle cittadine e ai cittadini raccomandiamo un voto consapevole e responsabile.

Non si tratta di una legge ordinaria ma della Costituzione, la nostra Carta fondamentale.

Modifiche sbagliate e destinate a non funzionare, così come lo stravolgimento del sistema ideato dai Costituenti, avrebbero effetti imprevedibili e disastrosi per l'equilibrio dei poteri, per la rappresentanza, per l'esercizio della sovranità popolare, in sostanza per la stessa democrazia, che invece va rafforzata, potenziata e difesa con la piena attuazione della Costituzione repubblicana.

Consapevolmenteresponsabilmente, votate NO

Carlo Smuraglia
Presidente nazionale ANPI
Susanna Camusso
Segretaria generale CGIL
Francesca Chiavacci
Presidente nazionale ARCI

Roma, 1 dicembre 2016

scarica l'appello


Per capire perché diciamo NO a questa riforma, guarda i video de "No al Referendum Costituzionale!" sul nuovo canale Youtube di ANPI Bologna


Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Dicembre 2016 14:49
 


Pagina 10 di 96
<<  Giugno 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


...amate la libertà per la quale tanti sono morti. Jacopo Lombardini

("cappellano" valdese e commissario politico)

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy