ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home antifascismo oggi La presidente nazionale dell'ANPI Carla Nespolo sui fatti di Ostia.

La presidente nazionale dell'ANPI Carla Nespolo sui fatti di Ostia.

E-mail Stampa PDF

Carla Nespolo, presidente nazionale ANPI, in un'intervista a Radio Popolare ha giudicato allarmante il risultato delle elezioni di Ostia anche se si tratta di un municipio. Ha dichiarato che il 9% ottenuto da Casa Pound e il fatto che solo il 36% degli aventi diritto di voto si siano recati alle urne sono dati preoccupanti. Il problema secondo Nespolo non è circoscritto a Casa Pound e alla presenza dei fascisti, che pure sono un problema senza dubbio, ma il problema vero sono le forze politiche di destra, come Lega e Fratelli d'Italia, che prendono le distanze a parole da Casa Pound e simili, ma poi spargono a piene mani il razzismo, l'odio per il diverso e tutti i temi che sono il brodo di cultura del fascismo e del nazismo.

La presidente ha sottolineato come siano gravi anche i rapporti che Casa Pound a Ostia intrattiene con le organizzazioni mafiose e soprattutto come siano inquietanti gli atti di violenza, ricordando che purtroppo l'ultimo caso di aggressione non è isolato. Del resto non dobbiamo dimenticare - ha proseguito Nespolo, citando Vittorio Foa - che la violenza è connaturata al fascismo.

L'ANPI è impegnata a contrastare il dilagare delle idee fasciste diffondendo la cultura e la conoscenza della storia, portando avanti i valori della pace, della convivenza e del dialogo. Per Carla Nespolo è fondamentale battere il fascismo facendo funzionare la democrazia, ricostruendo l'unità che è stata alla base della Resistenza e della Costituzione, parlando e collaborando con tutte le forze antifasciste e democratiche, cercando di essere un fattore di pressione perché vi sia un'informazione democratica e antifascista, perché la magistratura faccia il suo lavoro contro azioni di apologia del fascismo e perché la politica torni ad occuparsi del bene comune, ricordando che se oggi abbiamo istituzioni democratiche in Italia è grazie alla vittoria delle idee della Resistenza contro la guerra e il fascismo.

Le tante iniziative fatte negli scorsi mesi e quotidianamente dall'ANPI, anche in collaborazione con altri, dimostrano che c'è un'Italia democratica che è in piedi, che non è rassegnata, né assente e fortunatamente le forze antifasciste sono ancora la grande maggioranza nel paese.

Ascolta l'intervista al seguente link (dal minuto 4:30): http://pod.radiopopolare.it/demonefatti_2_09_11_2017.mp3

A questo link l'appello rivolto dalla presidente Nespolo alla comunità di Ostia attraverso Il Fatto Quotidiano: http://www.anpi.it/media/uploads/files/2017/11/Il_Fatto_quotidiano_-_12_novembre_2017.jpg 

L'ANPI ha aderito alla manifestazione indetta il 16 novembre a Ostia dalla Federazione nazionale della stampa e da Libera per difendere la libertà di stampa, la legalità e la Costituzione da fascismo e mafia. Saranno presenti la presidente nazionale ANPI Carla Nespolo, il responsabile della comunicazione nazionale Andrea Liparoto e il direttore di Patria Indipendente Gianfranco Pagliarulo: http://www.anpi.it/articoli/1860/ladesione-e-la-partecipazione-dellanpi-nazionale-alla-manifestazione-del-16-novembre-a-ostia-promossa-da-fnsi-e-libera


Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Novembre 2017 16:03  

nessun contenuto correlato a questo argomento


<<  Dicembre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  9
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


E libereremo la nostra Bologna. In città faremo una festa che non finirà mai... Giovanni Battista Palmieri

(studente universitario, nato nel 1921, fucilato a 23 anni, partigiano, medaglia d'oro al valor militare)

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy