ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home agenda Dettagli - Fascismo buono. Un mito duro a morire

EMAIL Stampa

Evento 

Titolo:
Fascismo buono. Un mito duro a morire
Quando:
16.04.2018 - 16.04.2018 08.00 - 23.00
Categoria:
bologna

Descrizione

Lunedì 16 aprile alle ore 16.45 nella Sala Tassinari di Palazzo d’Accursio 


presentazione dei volumi:

Il fascismo della repubblica sociale a processo. Sentenze e amnistia (Bologna 1945 – 1950)
di Alberto Mandreoli ed. Il pozzo di Giacobbe

Fascismo e tortura a Bologna. La violenza fascista durante il regime e la RSI
di Renato Sasdelli ed. Pendagron

Dialogheranno con gli Autori Mauro Maggiorani e Roberta Mira dell’ANPI provinciale di Bologna.

Letture di Ivano Marescotti


scarica la locandina

<<  Aprile 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
171819
      

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


“Uomini e donne di Bologna! Nel ricordo doloroso ma fiero dei nostri Caduti, nella coscienza dello sforzo immane onde la vita e il lavoro risorgono da tanti lutti e rovine, l'aureo simbolo del valore appuntato sul Gonfalone del Comune, sia a tutti monito di quanto la riscattata libertà costi al popolo, sia preciso impegno di difendere contro ogni oltraggio e contro ogni insidia il prestigio delle nostre libere popolari istituzioni repubblicane, sia a noi di auspicio e guida nel percorrere decisi ed uniti la via gloriosa delle civili feconde conquiste del lavoro, della scienza, delle arti, cui Bologna legò il proprio nome nei secoli”

Bologna, 24 novembre 1946, in occasione del conferimento della medaglia d'oro al valor militare alla città

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy