ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
...resistere non invecchia!

Il Comune di Bologna vincola la concessione degli spazi pubblici al rispetto della Costituzione

E-mail Stampa PDF

Il Consiglio comunale di Bologna ha approvato, con 19 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune con Amelia, Coalizione civica, Movimento 5 stelle), 3 voti contrari (Lega nord, Forza Italia), un non votante (Insieme Bologna), un ordine del giorno sulla regolamentazione della concessione di sale e spazi pubblici presentato dal gruppo consiliare Coalizione civica, che vincola la concessione degli spazi al rispetto della Costituzione italiana, in particolare della XII disposizione finale che vieta la ricostituzione del Partito fascista, e al rispetto delle leggi vigenti, specialmente Scelba e Mancino.

Iniziative analoghe sono state prese in questi giorni anche nei Comuni di Budrio, Crevalcore, Medicina e Valsamoggia. Questi Comuni e la città di Bologna si aggiungono dunque a Imola e a San Lazzaro di Savena, nel territorio metropolitano, e ai tanti Comuni che da Siena a Chiaravalle, da Torino a Pontedera, da Cavarzere a Cesena, da Pavia a Castel Bolognese, hanno inserito nei propri regolamenti norme per limitare le occasioni di apologia del fascismo e propaganda fascista.

Ultimo aggiornamento Venerdì 08 Dicembre 2017 18:51
 

73° anniversario della strage di Sabbiuno di Paderno

E-mail Stampa PDF

Domenica 10 dicembre sarà commemorato il 73° anniversario della strage di Sabbiuno di Paderno.

Ritrovo alle ore 10 al monumento per la benedizione e la posa di corone. A seguire interventi del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, del sindaco di San Giovanni in Persiceto Lorenzo Pellegatti che attualmente presiede il Comitato per le onoranze ai caduti di Sabbiuno, e della presidente dell'ANPI provinciale di Perugia, componente del Comitato nazionale ANPI, Mari Franceschini.

scarica il volantino


Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Dicembre 2017 16:27
 

La presidente Nespolo sul museo di Predappio

E-mail Stampa PDF

NO AL MUSEO SUL FASCISMO A PREDAPPIO

In relazione all'iniziativa del 9 dicembre prossimo, a Predappio, di presentazione del progetto museografico da realizzare nell'ex casa del fascio, l'ANPI ribadisce la sua ferma contrarietà ad una iniziativa che rischia di configurarsi come celebrativa della dittatura fascista, seppure al di là dell'intenzione dei promotori. L'esigenza di raccontare quell'epoca - a scopi didattici, informativi e formativi di una forte coscienza collettiva antifascista - è di assoluta necessità e importanza ma il luogo che dovrebbe ospitare una struttura adeguata a questa finalità non può essere la casa natale del duce. Già oggi Predappio è infatti meta di vergognosi pellegrinaggi nostalgici che sarebbero sicuramente favoriti e intensificati dal museo così come prospettato. Presentare poi un “progetto” che non è stato discusso con nessuno e tantomeno con l'ANPI e le altre associazioni combattentistiche e partigiane appare come una forzatura.

Invitiamo i soggetti istituzionali, coinvolti nel progetto, ad una riflessione più approfondita e accorta anche in presenza di un clima nazionale di crescente, violento e preoccupante dinamismo neofascista e neonazista.

Carla Nespolo

Presidente Nazionale ANPI

6 dicembre 2017


La presidente Nespolo è intervenuta anche a Radio Articolo 1, emittente della CGIL, con un editoriale sul contrasto al neofascismo, nel quale ha ribadito quanto sia necessario impegnarsi a fondo per la piena attuazione della Costituzione, il cui testo è integralmente antifascista. Secondo Nespolo «ogni cittadina e cittadino deve sentire il dovere di esserci» poiché quanto sta accadendo in questi mesi mette a rischio la «tenuta civile del Paese».

La presidente - valutando positivamente le iniziative delle istituzioni che stanno progressivamente modificando i regolamenti comunali per impedire le manifestazioni di organizzazioni neofasciste - ha annunciato che l'ANPI promuoverà un nuovo incontro con associazioni, soggetti democratici, partiti e movimenti interessati a contrastare il neofascismo per organizzare iniziative concrete, tra cui una richiesta di messa fuori legge di tutti i gruppi che si richiamano esplicitamente al fascismo e al nazismo e di loro interdizione dalle competizioni elettorali.

Un lavoro molto importante che attende l'ANPI e tutti i sinceri antifascisti è quello sul piano culturale, attraverso la collaborazione con le scuole, a partire dalla convenzione fra ANPI e Ministero dell'istruzione, la sollecitazione e il coinvolgimento degli intellettuali e in particolare degli storici, l'impegno per la preservazione della memoria.

In questa campagna l'ANPI «c'è e ci sarà come sta dimostrando, operativamente. Giovani, donne e anziani insieme per dare un nuovo e brillante orizzonte all'antifascismo».


Il testo integrale su: http://www.radioarticolo1.it/articoli/2017/12/04/8201/uniti-contro-tutti-i-fascismi

http://www.anpi.it/articoli/1883/unita-cultura-e-piena-applicazione-delle-leggi-cosi-sconfiggeremo-neofascismi-e-neonazismi

 

Premio Vinka Kitarovic III edizione

E-mail Stampa PDF

È uscito il bando della III edizione del Premio dedicato alla memoria della partigiana Vinka Kitarovic, voluto dalla figlia Jadranka Bentini, istituito presso il Dipartimento di Storia Culture e Civiltà dell'Università di Bologna e assegnato da una commissione di cui fa parte un rappresentante dell'ANPI di Bologna.


Il premio è assegnato alla miglior tesi di Laurea magistrale o tesi di Dottorato di ricerca, discussa tra il maggio 2014 e il luglio 2017, che approfondisca con studi inediti una delle seguenti tematiche al centro delle riflessioni e dell’impegno civile di Vinka Kitarovic:

- Storia dell’emancipazione femminile e dell’impegno delle donne nella lotta per la libertà e nella vita democratica (secoli XIX –XX);

- Storia dei comportamenti e dei movimenti collettivi dei popoli confinanti nell’Europa moderna e contemporanea.


Scadenza: 12 dicembre 2017


Il bando e la domanda di partecipazione sono scaricabili al seguente link:

http://www.disci.unibo.it/it/bandi/bando-di-concorso-per-l2019assegnazione-del-premio-dedicato-alla-memoria-di-vinka-kitarovic.-presso-il-dipartimento-di-storia-culture-civilta/bando/at_download/file/III%20Edizione%20Premio%20Vinka%20Kitarovic.doc

Ultimo aggiornamento Martedì 05 Dicembre 2017 16:28
 

Resistenza n. 4 anno 2017

E-mail Stampa PDF

E' online Resistenza e Nuove Resistenze di dicembre 2017

La rivista è l'organo dell’ANPI Provinciale di Bologna.

Se vuoi puoi scaricarne una copia in pdf qui, altrimenti sfoglialo online nella finestra qui di seguito:

istruzioni d'uso


clicca sulla rivista per visualizzarla a pieno schermo e potrai sfogliarla in due modi: utilizzando i tasti freccia della tua tastiera o cliccando sui triangoli bianchi che compaiono ai lati dello schermo quando ci si passa il mouse.

Cliccando sulle pagine in ogni caso si accede alla modalità zoom (o lente di ingrandimento) utile per ipovedenti.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Novembre 2017 07:26
 


Pagina 1 di 92
<<  Dicembre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  9
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


Qui non si tratta di spirito eroico, è lo spirito umano che è in piedi ed ogni uomo con esso. Maurizio Giglio

Ufficiale, nato nel 1920, fucilato alle Fosse Ardeatine a 24 anni, collaboratore del servizio segreto americano OSS a Roma e nel Sud, medaglia d'oro al valor militare

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy